LE COSTELLAZIONI NEL CIELO DEGLI ANTICHI MISTERI – di Alessandro Benassai

Le Costellazioni sono creazioni mentali dei Filosofi ispirati dalla Sapienza Eterna, idee proiettate e fissate nel cielo della Mente Universale, simboli alchemici della Grande Opera. origine cosmo

Ai corpi celesti, stelle e pianeti, come ai Segni e alle Costellazioni, stanno gli Enti Cosmogonici agli ordini della Sapienza Creata, Essenze dell’Universo vivente create nella mente di Dio e portate dal nulla all’essere prima dell’Uomo. Le intelligenze celesti influenzano beneficamente, informando mentalmente chi è o si rende ricettivo, comunicandogli l’Idea o l’Archetipo.

Origine Costellazioni 2 I nomi delle Costellazioni e il loro significato simbolico possono variare secondo i tempi e le Nazioni, mantenendo però il contenuto esoterico in ragione dell’unicità della Rivelazione. Esse rivelano e testimoniano il grado di conoscenza arcaica posseduta dai Centri Iniziatici di civiltà ormai scomparse.
Testimonianze archeologiche, scritti e tradizioni, dimostrano una conoscenza dell’astrologia-astronomia, medicina, arte, e di altre scienze, da parte dei Caldei, Egiziani, Greci, Cinesi, Aztechi, Incas e altri popoli antichi.
Queste conoscenze non avevano un carattere generalizzato ma si riferivano ai Centri di cultura esoterica, dove si fondevano scienza e religione.

origine costellazioni 33

La Sapienza arcaica, ignorata dalla massa non avvezza all’alta cultura, era segretamente custodita nei Templi d’Iniziazione ed era patrimonio degli Iniziati. L’applicazione dei principi fondamentali consentiva agli Iniziati di realizzare un’ascesi psico-somatica, una evoluzione spirituale fatta di Gradi o fasi alchemiche, definita la “Grande Opera’’.

Ad ogni Grado dell’Iniziazione corrispondeva una fase evolutiva della creazione del Mondo e tutto un insegnamento sinteticamente espresso dal simbolismo dei Misteri che venivano celebrati a beneficio dell’Iniziato o dell’Iniziando. “L’Iniziazione è la ricezione di una forza spirituale arrivata da una persona qualificata, e talora da Dio stesso, per cui il ricevente cambia natura ed entra con un rito speciale nella Comunione degli Iniziati e nella Luce del Creatore per ricevere sapienza, beatitudine e immortalità”[1]origine costellazioni 34

L’Iniziato rinunciava alla sua natura terrena e mortale per aderire a quella dell’Ordine (Corpo Iniziatico), che rispecchiava quella del Fondatore, per arrivare, con l’avanzare nei Gradi, a congiungersi al suo Archetipo o Idea, risolvendosi nella natura solare e immortale del Nume.

“Nella prassi misterica antica l’aspirante alla deificazione, all’unione totale con il Nume, doveva passare per numerose prove ed esperienze per vincere se stesso onde ricevere alla fine il battesimo, provare la morte e la risurrezione, discendere all’Inferno e trasfigurarsi nel Sole”[2]origine costellazioni 35
“L’Iniziato capiva che l’evoluzione cosmica e l’evoluzione umana sono parallele, comprendeva che lo sviluppo dell’uomo ripete le differenti fasi dell’evoluzione di tutto l’universo. L’Iniziato sapeva che il Microcosmo è simile al Macrocosmo, e il ciclo dell’Iniziazione riproduceva nelle dimensioni umane la grande serie di cambiamenti cosmici ai quali l’Astrologia iniziatica fa riferimento.
Così alla fine del ciclo dell’Iniziazione chi è decaduto e redento dalla Provvidenza e dal suo sforzo personale, riguadagna lo stato primordiale di purezza e conoscenza divine”[3].

I riti teurgici venivano celebrati alle feste tradizionali, che commemoravano le gesta del Nume solare, Patrono dei Misteri. origine costellazioni 6

Le feste corrispondevano al transito apparente del Sole e degli altri Interpreti (la Luna e i Pianeti) in quei gradi, Segni e Costellazioni dello Zodiaco e della sua proiezione, la sfera celeste, che segnavano l’inizio e le fasi di sviluppo dell’anno, il ciclo della manifestazione della luce e della vita del Sole.
Il calendario e l’orologio teurgico segnavano così le ore, i giorni e gli anni durante i quali entravano in azione le Influenze evolutive per la vita dell’uomo e della Natura.

PLEIADI“Gli astri con i loro influssi sono i guardiani dell’evoluzione di ognuno singolarmente e dei popoli nella forma collettiva; essi regolano l’alta e la bassa marea psichica, e perciò condizionano i tempi e i modi del risveglio spirituale, la trasmutazione dell’essenza dell’Io in seguito all’inizio di una nuova vita dello spirito che si deve risolvere con la deificazione sotto l’azione delle divine energie increate”[4].

I pianeti, che sembrano orbitare a velocità diverse intorno alla Terra, centro o punto di osservazione e di ricezione delle influenze, formano tra loro, rispetto ad essa, degli angoli d’incidenza, che secondo la loro ampiezza possono far entrare in risonanza o in dissonanza, in fase o in controfase, la loro emissione energetica o vibrazione musicale, dando così origine a delle configurazioni armoniche o dissonanti, che nel loro insieme, formano nel tempo la successione dei vari aspetti o volti del Cielo, favorevoli o sfavorevoli alla nascita e sviluppo della vita sulla terra. SATURNO

Calcolando le posizioni degli astri, gli Iniziati potevano stabilire con largo anticipo quando le configurazioni armoniche delle sfere planetarie avrebbero permesso alle influenze benefiche di operare favorevolmente per lo sviluppo della vita del corpo e dell’anima.

L’armonica disposizione degli astri nei Segni e nelle Costellazioni favorisce la sintonia vitale tra il microcosmo e il macrocosmo, tra il cielo e la terra, tra l’alto e il basso, tra il Tempio celeste e quello terrestre, tra Dio e l’Uomo, tramite l’azione dell’armata celeste guidata dalla Sapienza. origine costellazioni 37

La sintonia astrale consente la ricezione da parte dell’uomo delle influenze benefiche emesse dalle pure menti, secondo l’opera di Dio, a condizione di essersi reso ricettivo a tali influenze in maniera da entrare in risonanza per assimilarle e realizzare l’ascesi.

Gli Iniziati sapevano che le influenze favorevoli, annunciate dalle consonanti configurazioni degli astri e dai loro armonici rapporti con Segni e Costellazioni, non erano dovute ai corpi celesti, ma all’opera della Sofia o Sapienza creata, l’Archetipo del mondo, e delle Intelligenze celesti che stanno agli astri (Segni e Costellazioni), che non sono gli astri ma Potenze angeliche d’intercessione che stanno tra Dio e l’uomo, come le stelle stanno tra il cielo e la terra. origine costellazioni 38

Le celebrazioni, svolte secondo le regole della teurgia e dell’astrologia esoterica, si risolvevano per gli Iniziati, secondo la legge della risonanza antropocosmica, in un contatto tele-spirituale con le intelligenze angeliche, i puri spiriti che contemplano la Trinità. Questo contatto o rapporto consisteva in un flusso spirituale apportatore di sapienza, amore e grazia, che Dio, nella sua infinta misericordia e imperscrutabile volontà dona ai suoi amici tramite i suoi Angeli.

origine costellazioni 39

Al popolo era riservato l’aspetto essoterico, l’altra faccia della Sapienza arcaica, secondo un insegnamento religioso ammantato di Dogmi e Misteri. L’educazione religiosa, artistica e scientifica e le attività di lavoro erano impartite dagli stessi Iniziati che in coincidenza delle date più significative del calendario sacro celebravano feste tradizionali a cui partecipava tutto il popolo.

[1] T. Palamidessi – Introduzione ai Misteri Minori e Maggiori – Quaderno n°4 di Archeosofia.
[2] Ibidem.
[3] Ibidem.
[4] T. Palamidessi – Le basi dell’Astrologia Iniziatica personale – Quaderno n°21 di Archeosofia.

2 pensieri su “LE COSTELLAZIONI NEL CIELO DEGLI ANTICHI MISTERI – di Alessandro Benassai

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...