MUSICA E CREAZIONE DEL MONDO – di Alessandro Benassai

La musica, a differenza della matematica, dell’astronomia, è una scienza ma è anche un’arte e non è facile capire bene a cosa serve perché questi due aspetti si fondono. È l’arte del cantare, del comporre un fraseggio musicale, un dialogo musicale che deve servire per ripristinare nell’uomo e nella donna l’immagine divina. Continua a leggere “MUSICA E CREAZIONE DEL MONDO – di Alessandro Benassai”

IL BELLO E IL SACRO – di Massimiliano Galastri

Icona 1L’ESTETICA DELL’ICONA

Per molto tempo non sono riuscito a spiegarmi perché i primi cristiani optarono per un’arte che sembra così astratta e cruda. Nell’impero romano non mancavano esempi e modelli artistici capaci sia di un realismo più esatto (la prospettiva era conosciuta bene in pittura) sia improntati al senso della magnificenza, o del meraviglioso o del simbolico. Proprio non si capisce perché il Cristianesimo optò per una forma di rappresentazione artistica così strana, deformata, irrealistica fino a sfiorare l’irrazionale.
Si può capire l’arte simbolica e criptica delle catacombe, il loro necessario codice cifrato, la forza del segreto che emerge dai pochi, essenziali segni lasciati dai primi cristiani ai tempi delle grandi persecuzioni, ma non si può capire facilmente perché i pittori cristiani scelsero questo stile e questo codice a dir poco originale anche quando il cristianesimo divenne religione tollerata prima e di stato poi.

Continua a leggere “IL BELLO E IL SACRO – di Massimiliano Galastri”